Home Page SocialPrestiti


Finanziamenti e prestiti a protestati con partita iva


Finanziamenti e prestiti per protestati con partita iva



Stiamo per affrontare la problematica questione dei finanziamenti ai protestati con partita iva laddove esamineremo le varie forme di credito e finanziamento al protestato ovvero quello che, di concerto, legge e mercato offrono al cosiddetto protestato cioè colui il quale abbia dei protesti in corso al fine di poter stabilire se sia possibile dare credito o fare dei prestiti anche a protestati e fino a che punto. Sommariamente, lo status giuridico di protestato è una conseguenza logica del protesto. Quest'ultimo è un procedimento instaurato a causa di un titolo di credito non onorato alla scadenza od alla presentazione: può essere un assegno bancario o cambiario cioè in sostanza sono assegni e cambiali non pagati. Per gli assegni, ancora prima del protesto, è prevista l'iscrizione al cai (cfr. prestiti per segnalati o iscritti al cai). Dal momento del protesto i debitori insolventi diventano protestati e tale qualifica produce un effetto sanzionatorio: essere inseriti per 5 anni in un particolare elenco dei protestati chiamato registro informatico dei protesti e tenuto presso le camere di commercio ma consultabile da chiunque online. La cancellazione del protesto può avvenire anche prima dei cinque anni ma solo dietro istanza di riabilitazione del protesto che consiste nel pagare il debito, spese incluse.

Quali forme di credito se protestati? Che significa finanziamenti x protestati? Od ancora, sono possibili i prestiti anche a protestati ed a quale condizione? Prima di rispondere ai suddetti quesiti, dobbiamo dire che ai protestati come conseguenza dei protesti elevati, viene loro per riflesso attribuita la "qualità" di cattivo pagatore la quale incide ulteriormente sul credito concedibile. Per questo motivo i finanziamenti con protesti in corso vengono indicati anche come prestiti a protestati e cattivi pagatori laddove quest'ultima locuzione indica l'inserimento anche negli elenchi di questi in aggiunta a quello dei protesti (vedi prestiti per protestati e cattivi pagatori) e, se il problema riguarda assegni, anche in quello del cai. Comunque sia, alla stato attuale anche chi ha subito un protesto ha a disposizione dei canali di credito, precisamente due, oltre altre soluzioni che indicheremo si seguito.

Dicevamo che adesso anche i protestati possono ottenere finanziamenti ma solo mediante 2 canali: 1) la cessione del quinto che include la delega di pagamento per arrivare a cifre maggiori; 2) i prestiti cambializzati. La differenza tra i due tipi di credito riposa nel tipo di lavoro del richiedente. La cessione riguarda chi ha una busta paga o è pensionato ed in questi casi la richiesta viene indicata come prestiti personali a protestati dipendenti o pensionati, i quali, a prescindere dal pretesto potranno cedere alla banca o finanziaria fino al 40% (in caso di delega) del proprio reddito e/o pensione. La sicurezza che la rata sarà trattenuta dal datore e da questo girata al finanziatore supera il problema dei prestiti x protestati online. La seconda forma di finanziamento che è più peculiare si riferisce invece al lavoratore autonomo ed in questo caso si indicano come prestiti a protestati con partita iva altresì conosciuti come prestiti a protestati senza busta paga o senza cessione. Tra i più importanti finanziamenti che un titolare di partita iva può invocare, c'è sicuramente il prestito con cambiali o prestito cambializzato a protestati il quale potrà essere veicolato tramite alcune finanziarie per prestiti cambializzati 2019 oppure con un elenco di banche che fanno prestiti cambializzati


Un'altra forma di finanziamento accordato a chi ha una partita iva, sono le carte di credito per protestati che a differenza degli altri sistemi di finanziamento che sono previsti istituzionalmente, quello della carta di credito è a totale discrezione delle banche e finanziarie che le rilasciano (vedi carte di credito senza conto corrente). Accenniamo anche ai mutui per protestati con partita iva i quali, parimenti, saranno possibili solo per chi ha entrate sicure sia per acquistare la casa che per un mutuo liquidità, ma in quest'ultimo caso l'immobile deve garantire prima di tutto i debiti che hanno generato il protesto in modo tale che il rimanente valore copra a sufficienza il mutuo per protestato acceso solo avere i contanti, magari con i quali cancellare il protesto. Per il resto anche ai protestati si applicano i principi generali: essere un pluri-protestato ma ottenere credito ovunque se si ha la certezza, la garanzia di una firma di una terza persona dal passato finanziario pulito.
Correlate: prestiti a segnalati in banca dati crif



Prestiti a protestati autonomi