Home Page SocialPrestiti

Finanziamento prestito con prima rata dopo 6 12 mesi


Calcolo del costo di un finanziamento quale mutuo o prestito con prima rata fino a dopo 6 12 mesi



Finanziamenti, mutui e prestiti con prima rata posticipata: attraverso quali modalità vengono effettuati, in quali casi e fino a che periodo possiamo spostare il pagamento della prima rata? Prima di passare all'uso della nostra applicazione, risponderemo ai predetti quesiti i quali si rivelano importanti al fine di poter utilizzare al meglio la sottostante app che, in un solo calcolo, vi indica il costo che comporta il posticipo della rata nonchè le tre differenti modalità di pagamento attraverso le quali pagare il predetto costo di posticipo. Dunque, abbiamo già evidenziato che rinviare il pagamento della prima rata comporta dei costi: non è mai un'operazione gratuita, sebbene nei prestiti finalizzati (pagamento a rate di bene e servizi), potrebbero farci intendere che sia gratis. Non è così, come vedremo! Allora, il costo di cui parliamo è rappresentato dagli interessi di preammortamento: maggiore è il posticipo della prima rata, maggiori saranno i predetti interessi. Ne abbiamo parlato in maniera molto approfondita su interessi di preammortamento tecnico cui rinviamo gli eventuali interessati. Vediamo, in base al tipo di finanziamento, fino a quando possiamo rinviare il pagamento della prima rata e poi i differenti modi cui pagare questo costo.

Finanziamento prima rata dopo 12 mesi: a quale operazione di credito è riferibile? Non tutti i finanziamenti sottoscritti dai privati possono essere rinviati, posticipati fino a 12 mesi. In quest'ottica, uno dei pochi finanziamenti che un soggetto, agendo in qualità di privato cioè di consumatore (per le imprese ed i titolari di partita iva è differente), è il mutuo. Ebbene, nel corso di questo 2021, per quel che abbiamo potuto riscontrare, solo in un mutuo possiamo chiedere di iniziare a pagare la prima rata dopo un anno. Ebbene, sul nostro territorio c'è già un istituto di credito che, a richiesta, ci permette di posticipare la prima rata di un mutuo dopo un anno (12 mesi). Trattasi del gruppo francese Credit Agricole, una banca che formalmente propone l'inizio del pagamento della prima rata dopo un anno. Tuttavia, non escludiamo che anche altri istituti possono accordare un posticipo del genere: basta informarsi!
Finanziamento prima rata dopo 6 mesi: in questo caso abbiamo ben 2 tipi di finanziamento da prendere in considerazione. Vediamoli separatamente:

1) prestito con prima rata dopo 6 mesi: ci riferiamo a quello che noto come prestito personale (cfr. prestito personale fino a 15 anni). Di norma e senza bisogno di chiederlo la prima rata viene rinviata fino ad un mese ma a richiesta la rinvianofino a dopo sei mesi; 2) prestito prima rata dopo 6 mesi: l'altro caso riguarda i prestiti finalizzati ossia quelli coi quali acquistiamo beni e servizi da pagare a rate. In questo caso ci troviamo in una situazione completamente opposta rispetto al caso di cui al nr. 1, cioè, per incentivare la vendita sono direttamente i venditori (negozi, concessionari di auto, centri di chirurgia estetica, etc.) a proporvi il pagamento della prima rata dopo un tot mesi, il tutto riassumibile nella famosa frase de "compra oggi e inizi a pagare tra...". Da notare che in quest'ultimi casi, non vedremo il costo del posticipo della prima rata in quanto viene inglobato nel prezzo del bene o servizio acquistato a rate. Vediamo ora come, in certi casi, possiamo pagare in ben tre diversi modi.

Finanziamento o prestito prima rata dopo 6 mesi: con quale modalità posso pagare la rata posticipata? Come abbiamo già anticipato, questo costo, secondo i casi, lo possiamo pagare in ben tre differenti modi: a) questo primo modo è quello tradizionale: si paga la prima rata di preammortamento cui seguirà la prima rata a regime. Questo primo modo riguarda dei brevi rinvii e di medio importo cioè quando la prima rata ha, all'incirca, lo stesso costo di quella di preammortamento; b) con il secondo modo si unisce la rata di preammortamento con la prima rata vera e propria: si usa quando il costo del rinvio è modico e quindi viene unito alla prima rata a regime; c) il costo, in questo caso, viene equamente distribuito, spalmato, fra tutte le rate di cui si compone il finanziamento, in particolare, questo modo di pagare lo troviamo nei mutui. Si procede in questo modo quanto il singolo pagamento sarebbe troppo oneroso. Specificato questo, vediamo le specifiche della nostra applicazione.

App di calcolo finanziamento con prima rata dopo 6 o 12 mesi: cosa e come calcola? Una volta inseriti tutti i dati richiesti, l'app calcolerà una serie di dati. Anzitutto la singola rata a regime del nostro finanziamento (mutuo o prestito che sia) la quale viene calcolata con il sistema francese. Poi, il numero complessivo delle rate.
A questo punto, effettua il costo del rinvio nel triplice modo indicato nelle lettere a), b) e c). In particolare, nella lettera b) viene quantificata la prima rata comprensiva del rinvio e nella lettera c) verrà indicata la nuova rata maggiorata del costo del rinvio adeguatamente distribuito fra tutte le rate. Ancora, il periodo di rinvio dovrà essere espresso in mesi e fino ad un massimo di 12 mesi, non oltre. Per ultimo, noterete che il periodo di rimborso opzionabile arriva fino a 50 anni: perchè un periodo così lungo? Semplice! Se state per effettuare il calcolo relativo ad un mutuo, vi notiziamo che già c'è almeno un istituto che lo fa (cfr. mutuo con durata fino a 50 anni).



Calcolo finanziamento con prima rata fino a dopo 12 mesi

Importo del finanziamento >          

Rimborso finanziamento in >        

Scadenza di ogni singola rata >   

Tasso Tan del finanziamento >     

Prima rata: dopo quanti mesi?     




Prestito prima rata dopo 6 12 mesi