Home Page SocialPrestiti

Finanziamento e prestito con pensione di reversibilità 2024


Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità e prestiti inpdap con pensione di reversibilità in convenzione inps



Cessione del quinto sulla pensione di reversibilità: è possibile ottenerla al corrente 2024? E, se per quei casi in cui la risposta fosse negativa, esistono alternative al prestito con pensione di reversibilità? La risposta è positiva per tutto! Cioè, NON sempre è possibile cedere la pensione di reversibilità, tuttavia, in quei casi in cui non fosse cedibile, esistono soluzioni alternative. Procediamo con ordine vedendo in quali casi NON è possibile attuare la cessione del quinto sulla pensione di reversibilità, avendo l'accortezza di distinguere motivazioni inerenti la cessione in quanto tale, rispetto a quelle proprie dell'assegno di reversibilità.

Prestiti inpdap con pensione di reversibilità in convenzione inps. Con la predetta frase indichiamo proprio la cessione dell'ex inpdap ora convenzionata inps. Anzitutto, come da norme a carattere generale, nessuna pensione può essere ceduta, reversibilità inclusa, quando il mensile percepito, al netto della trattenuta, scende sotto la soglia minima che durante il 2024 è fissata in 598,61 euro mensili. Poi, non potrà essere ceduta neanche nel caso in cui il superstite titolare della reversibilità abbia raggiunto una determinata età la quale varia in base al periodo di rimborso che si vuol scegliere o che si è costretti ad accettare. Per approfondire quest'ultimi aspetti consigliamo prestiti per pensionati oltre 90 anni senza cessione del quinto.
NB: i casi appena descritti sono impliciti e previsti dalla disciplina della cessione del quinto (legge nr. 180/50). Ora vediamo in casi descritti dalle norme previste in materia di assegno di reversibilità e che comunque concorrono con i precedenti.

Cessione del quinto pensione di reversibilità cointestata: il problema della quota cedibile! La cointestazione dell'assegno di reversibilità presenta un limite laddove uno dei cointestatari voglia cedere la quota (un quinto). Parliamo del limite che ogni cointestatario può cedere la quota di propria pertinenza! Per esempio, pensate ad una reversibilità cointestata tra madre e figli, magari con la presenza di più di due figli. Ebbene, in questo caso si pone il problema della (eventuale) violazione della soglia di 598,61 euro mensili sotto la quale non è possibile scendere: per esempio, pensione di 1500 mensile cointestata a madre e figlio (750 ciascuno) e solo il figlio decide di cedere il quinto: a questo punto, potrebbe cedere solo 151,39 al mese (la rata) in quanto oltre violerebbe il predetto limite (750 - 151,39 = 598,61). E' così che funziona! Da notare che abbiamo fatto l'esempio su una reversibilità di 1500 euro. Ma che succede se uno dei cointestatari superstiti vuole cedere una reversibilità fino a 1200 euro mensili? Beh, praticamente, in base ai calcoli su menzionati non potra cedere la sua quota in quanto prossima al limite delle 598 euro mensili. (cfr. calcolo cessione del quinto pensione con massimo importo erogabile). Che fare? C'è una soluzione? Certo! O si ha una pensione di 4-5000 euro al mese e quindi il problema non si pone oppure tutti i cointestatari devono firmare la cessione essendo consci, però, che il prestito verrà intestato a tutti. Vediamo un altro caso e/o limite...

Cessione del quinto pensione di reversibilità: un altro caso, riguarda il concetto di stabilità temporale di erogazione dell'assegno. Per far capire, facciamo un classico esempio: il caso del figlio superstite studente universitario che, nella migliore delle ipotesi, cesserà di prendere la pensione al compimento dei 26 anni. Anche in questo caso, gli verrà opposto un rifiuto da parte dell'ente convenzionato. Maggiori info su prestiti con pensione di reversibilità. Se, in definitiva, rientrate in una od anche in più delle ipotesi predette, si potrà tentare di accedere ad un determinato finanziamento con pensione di reversibilità tramite il sistema alternativo che segue.
Finanziamento con pensione di reversibilità. L'unico sistema alternativo per vedersi erogare un prestito con pensione di reversibilità al di fuori della cessione del quinto è quello del prestito personale. Quest'ultimo, a differenza della cessione, sopporta la chiamata di un terzo garante che al bisogno potrà garantire tutta l'operazione di finanziamento. Non solo. Con un prestito personale possiamo ottenere somme totali che sono quasi il doppio della cessione in quanto possiamo arrivare al 35-40% della nostra pensione: dipente dall'ammontare della stessa! Oltre al garante, è infine possibile portare altre forme di garanzie quali ad es. quelle immobiliari.
Correlate: prestito con pensione di 500 600 euro al mese



Pensione di reversibilità e prestiti