Home Page SocialPrestiti

Cessione del quinto con contratto apprendistato


Cessione del quinto su apprendistato: è possibile al 2024?



Aggiornamento: avvisiamo i nostri Lettori che il cosiddetto Decreto Lavoro 2023 ovvero il D.L. nr. 48/2023, sebbene abbia modificato alcuni aspetti del contratto di apprendistato (per es. la cancellazione del vincolo dell'età di 29 anni in alcuni settori lavorativi, ecc.), non influisce su quanto riportato nell'articolo che segue al 2024.
Apprendistato e cessione del quinto: c'è relazione fra i due tipi di contratto? Oppure, cessione del quinto su apprendistato: è possibile? Questa pagina nasce e si specializza per rispondere definitivamente ad una domanda che circa mezzo milione di apprendisti regolarmente assunti in Italia (dati del 2022) si chiede: posso sottoscrivere una cessione del quinto con contratto di apprendistato, trattandosi di un contratto di lavoro cosiddetto atipico? Allora, la risposta è molto semplice da dare, mentre sarà molto più difficile motivare la stessa. Ma veniamo alla risposta: la maggior parte degli istituti di credito (banche e finanziarie) nega la cessione del quinto su apprendistato motivandola col fatto che, "giustamente" (per loro), non è sicuro che il rapporto di lavoro sia confermato, cioè avvenga la "trasformazione" da apprendista a lavoratore subordinato a tempo indeterminato. Questa tipo di motivazione è una costante non solo nel contratto di apprendistato ma in tutti i contratti di lavoro atipici: a quest'ultimi viene tassativamente preclusa, per legge, la cessione del quinto! Specificato ciò, iniziamo con una osservazione: abbiamo scritto che la maggior parte nega la cessione del quinto con contratto di apprendistato. Ma la maggior parte non significa tutte: questo vuol dire che c'è qualche banca o finanziaria che acconsente all'erogazione della cessione tramite il contratto di apprendistato. Quest'ultima osservazione, a questo punto, genera un legittimo quesito: perchè solo poche istituzioni creditizie aderiscono alla cessione con il contratto di apprendistato malgrado sia un contratto di lavoro atipico? La risposta riposa in una sorta di pasticcio legale all'italiana il quale ha creato un conflitto di norme tra il testo unico dell'apprendistato e la legge istitutiva della cessione del quinto, che tratteremo appresso oltre ad accennare una soluzione alternativa nel caso (probabile) che la cessione del quinto su apprendistato venga negata non tanto dal proprio datore di lavoro ma quanto piuttosto dalla banca o finanziaria alla quale l'apprendista si rivolge.

Cessione del quinto con contratto apprendistato: perchè viene (ingiustamente) negata da quasi tutte le istituzioni creditizie? Dunque, abbiamo anticipato la contraddizione legale che esiste tra le 2 legislazioni e che evidenziamo: 1) l'art. 52 della legge nr. 180/1950 e s.m.i. statuisce che << Gli impiegati e salariati... (omissis) ...assunti in servizio a tempo indeterminato... (omissis) ...possono fare cessioni di quote di stipendio...>> (cfr. art. 52 legge 180/50); 2) parimenti, il testo unico sull'apprendistato, d.lgs. n. 167/2011, all'art. 1, specifica che: << L'apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato...>>. La conferma che sia a tempo indeterminato arriva altresì anche dall'art. 41 del D.Lgs. 15 giugno 2015 n. 81 (cfr. art. 41 d.lgs. 81/2015). Ebbene, cosa notiamo nei punti 1 e 2? Si nota la comunanza della locuzione "tempo indeterminato", cioè, la cessione è prevista per i contratti di lavoro a tempo indeterminato e l'apprendistato è un lavoro a tempo indeterminato. Ma, se, allora, è così, perchè negano la cessione del quinto su apprendistato? E dov'è la contraddizione di cui parliamo? La risposta è molto più semplice di quello che si possa pensare: l'apprendistato, in realtà, NON è un contratto a tempo indeterminato, malgrado la lettera della legge. Lo sarà, lo diventerà, forse, solo se al termine del periodo di apprendistato nessuna delle due parti (datore e apprendista) eserciterà il recesso, previsto sia dal vecchio art. 2 del citato d.lgs. n. 167/2011 e confermato dal nuovo art. 42 d.lgs. nr. 81/2015. Ebbene, la contraddizione legale è considerare come a tempo indeterminato l'apprendistato ma, al contempo, prevedere un periodo entro il quale (da 6 mesi a 3 o 5 anni) esercitare il recesso: qualsiasi contratto a tempo indeterminato non prevede un recesso entro un tot numero di mesi e/o anni... Fra tutti i contratti di lavoro atipici, solo l'apprendistato reca la dicitura de "tempo indeterminato", ma non è così: ci troviamo di fronte ad un contratto a tempo determinato che, analogamente a tutti gli altri contratti atipici, volendo, potrà essere trasformato a tempo indeterminato. Tutto questo, però, non giustifica la negazione della cessione a favore dell'apprendista. Vediamo perchè e qual'è l'alternativa...

Cessione del quinto con contratto di apprendistato: perchè dovrebbero accordarla tutti gli istituti di credito? A nostro (logico) parere, qualsiasi banca o finanziaria dovrebbe accordare al corrente 2024 una cessione del quinto su apprendistato, sebbene con i limiti tipici sia della cessione che dell'apprendistato. Consideriamo che la cessione ha un ammortamento (pagamento delle rate) minimo di 2 anni: è normale che se un apprendista ha un contratto di 1-2 anni difficilmente gli accorderanno una cessione del quinto... Ma se il contratto assicura all'apprendista dai 3 ai 5 anni di lavoro è differente: avrebbe tutti i requisiti per vedersi accordare una cessione da pagare in 2-3 anni. Ed ecco che ora riusciamo a capire perchè ci sono alcune banche o finanziarie che l'accordano: non permettono la cessione tanto per, ma perchè possono farlo, in base alle regole appena descritte. Ultima considerazione: cessione del quinto su apprendistato con garante? Purtroppo no! Non è possibile. E' indifferente, inutile, superfluo che l'apprendista, in caso di cessione su apprendistato, possa portare terze garanzie in quanto, a livello istituzionale, il contratto di cessione NON prevede, non ammette altre garanzie al di fuori della polizza di assicurazione che è, tra l'altro, obbligatoria.
Cessione del quinto su un contratto di apprendistato: c'è un'alternativa? Certo! La indichiamo brevemente come quella dei prestiti personali (cfr. finanziamenti prestiti personali) anche se, per ragioni di logica espositiva, abbiamo deciso di trattarli su finanziamento prestito apprendistato con o senza garante.
Correlate: prestiti personali a 15 anni o 180 mesi



Apprendistato e cessione del quinto