Home Page SocialPrestiti


Finanziamenti artigiani 2017 & prestiti agevolati per artigiani


Finanziamenti per artigiani nel 2017 e credito agevolato Artigiancassa ed altri mediante prestiti agevolati o a fondo perduto per artigiani



Forme di credito agevolato per artigiani nel 2017: per descrivere le varie tipologie di credito sotto forma di agevolazioni agli artigiani e per l'artigianato in genere anche per l'attuale 2017, non possiamo che porre una triplice distinzione all'interno della quale rientra qualsiasi finanziamento a favore di questa categoria professionale:
1) Finanziamenti e prestiti agevolati per artigiani: in questa prima forma rientra qualsiasi finanziamento la cui agevolazione riguarda il tasso d'interesse. Trattasi dei prestiti ad artigiani maggiormente erogati; 2) Finanziamenti e prestiti artigiani a fondo perduto: in questo caso l'agevolazione riguarda parte della somma erogata la quale, essendo appunto a fondo perduto, non verrà rimborsata. Da notare che, a volte, l'agevolazione del fondo perduto può riguardare non necessariamente il capitale ma tutti o parte degli interessi passivi; 3) Altre agevolazioni per artigiani: queste, sono di varia natura come ad esempio garantire l'artigiano in fase di istruttoria, servizi innovativi specie nel settore del marketing digitale, efficienza energetica, ecc.

Prestiti artigiani 2017 di Artigiancassa: uno dei compiti istituzionali di Artigiancassa è proprio quello di erogare prestiti a tassi agevolati agli artigiani non solo per finanziare investimenti e scorte di magazzino ma anche nel caso in cui l'artigiano si trovi in difficoltà. Artigiancassa ha altresì prodotti destinati all'artigianato femminile cioè per le artigiane donne sono previsti finanziamenti per gestire l'impresa artigiana durante la gravidanza, la maternità o in caso di malattia. La Nuova Sabatini: anche per il 2017 prevede prestiti a tasso agevolato ad artigiani fino a 2 milioni di euro che hanno la caratteristica di essere una sorta di prestiti artigiani senza garante in quanto, all'uopo, la garanzia è prestata o dal Fondo Centrale di Garanzia o da Fedart Fidi. Prestiti per nuovi artigiani quindi per l'avvio di una nuova attività artigianale in particolare per i giovani artigiani o senza limiti di età sfruttando il prestito d'onore x lavoratori autonomi. Altre info su prestiti a tasso agevolato per artigiani 2017 by SocialFin.it. Un'altra importante fonte di prestiti agevolati per piccoli artigiani è la legge 488 del 1992 - l & ll bando del 2015 che per il 2017 prevede l'erogazione di finanziamenti a tasso agevolato a favore di artigiani operanti in aree depresse quali quelle di Campania, Sicilia, Puglia, Calabria, Sardegna, ecc.

Finanziamenti e prestiti a fondo perduto per artigiani 2017: da notare anzitutto che la summenzionata legge 488/92 non prevede solo agevolazioni sui tassi d'interessi ma anche a fondo perduto a favore di imprese ed aziende artigiane. Inoltre e a differenza di altre leggi, la 488/92 bando 2017 non menziona parole e/o frasi tipo "sud d'Italia" o "mezzogiorno", ma cita come beneficiari le aree depresse talchè, in teoria, le agevolazioni previste dalla 488 andranno bene anche per artigiani della regione Lombardia, Veneto Piemonte, etc. qualora queste abbiano delle zone economicamete depresse... E' il caso (ahimè reale, non teorico), di tutte le Pmi organizzate in forma artigianale operanti in regioni come Emilia romagna, Marche, Lazio, Umbria ed Abruzzo più o meno recentemente colpite dal terremoto. Altri contributi a fondo perduto per artigiani nel 2017 sono erogati dal fondo bando inail 2017 il quale prevede fino al 65% (max 130mila euro) a fondo perso per chi "formalmente" investe nella sicurezza nei luoghi di lavoro, ma che sostanzialmente si traduce in un investimento vero e proprio in quanto i fondi andranno a favore di nuovi beni strumentali (mobili ed immobili). Per maggiori approfondimenti sul finanziamento a fondo perso agli artigiani su mini guida sui prestiti per artigiani a fondo perduto ed agevolati 2017. Chiudiamo con alcune soluzioni per artigiani che si trovano in uno stato di difficoltà distinguendo tra artigiani segnalati in centrali rischi e non.

Prestiti per artigiani in difficoltà segnalati come cattivi pagatori e non: scindiamo le due ipotesi iniziando da quella più facile, cioè l'artigiano che non abbia mai subito iscrizioni in alcuna banca dati ma che si trova in difficoltà. A questo viene incontro Artigiancassa la quale ha creato un prodotto specifico noto come prestito Artigiancassa liquidità a breve termine la cui caratteristica principale è quella di essere senza garanzie nel senso che è garantito da ConFidi. Per chi, invece, è artigiano segnalato purtroppo sono previsti quelle forme di finanziamenti per autonomi diremo estremi, come per es. quello con cambiali, che includono anche i prestiti ad artigiani segnalati ai quali rinviamo su prestiti per segnalati banca dati crif
Correlate: consolidamento debiti cattivi pagatori e banche che lo fanno al 2017




Finanziamenti agli artigiani nel 2017