Home Page SocialPrestiti


Il contratto di prestito o atto contratto prestiti online


I requisiti essenziali del contratto di prestito o atto contratto prestiti



Tutto il quieto vivere delle moderne democrazie occidentali è regolato da precise leggi. A ciò non non sfugge neanche il contratto di finanziamento il quale è regolato da precise disposizioni. Tra tutti i tipi di finanziamenti trattiamo quello dei prestiti precisamente dell'atto o contratto di prestito personale. Malgrado le lamentele verso gli istituti di credito circa clausole vessatorie e comportamenti al limite della legalità, sappiate che per fortuna ogni singolo contratto o atto di prestito che noi sottoscriviamo è regolato da specifiche norme. Guai se non ci fossero queste ! Le cose andrebbero ancora più male. Prima di descrivere sinteticamente i requisiti essenziali dei contratti di prestiti che comunque riporteremo integralmente nella sezione delle leggi, vogliamo dire cosa succede se qualcuno dei requisiti del contratto non viene rispettato e/o inserito.

Possiamo affermare che grazie ad alcune direttive europee recepite dal nostro paese (con la L. 142/92), il consumatore è abbastanza protetto da eventuali clausole difformi a quanto prescritto od omissioni volontarie o meno dei requisiti contrattuali. Per così dire la "pena" per un atto o contratto di prestito difforme è, a secondo dei casi, la nullità o la inserzione automatica dei requisiti essenziali. Quindi, trascurando quali siano, è bene che l'utente sappia che gli atti o contratti di prestiti non conformi possono essere colpiti da nullità con tutto ciò che questa comporta oppure, l'ipotesi più frequente, è l'inserimento automatico di certe clausole che, quindi, anche se omesse si considereranno comunque operanti.

Passiamo ora in rassegna i requisiti essenziali che un contratto di prestito personale deve contenere: fra i più importanti vi sono l'esposizione del tan e del taeg con le voci analitiche che compongono quest'ultimo; poi, numero complessivo delle rate oltre l'ammontare di ognuna di esse; le voci di spesa esclusi dal taeg incluse eventuali polizze di assicurazione; infine, le penalità in caso di ritardo del rimborso. Queste sono tutte le caratteristiche necessarie affinchè l'atto o contratto di prestito sia regolarmente valido ed operante.
Correlate: scrittura privata prestito o contratto di prestito tra privati


Legge sul contratto: legge 142 1992 art. 18 | legge 142 1992 art. 19 | legge 142/1992 art. 20 | legge 142/1992 art. 21 | legge 142/1992 art. 22 | l. 142/1992 art. 23




Contratto di prestito